Rosatellum bis, Travaglio vs Rosato (Pd): “Scrivete le leggi coi piedi, poi ricattate il Parlamento con la fiducia”

Scontro serrato a Dimartedì (La7) tra il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, e il deputato Pd, Ettore Rosato, sul Rosatellum Bis, che prende il nome proprio dal capogruppo dem alla Camera dei Deputati. Il parlamentare sciorina critiche al quotidiano, tacciato di vendere meno copie, e aggiunge: “Mai nella storia della Repubblica una legge elettorale a voto segreto ha avuto così tanti voti“. “Veramente il Fatto ha guadagnato copie” – replica Travaglio – “Siete voi che avete chiuso il vostro glorioso giornale, L’Unità, per mancanza di lettori. La bontà delle leggi si giudica dal numero di parlamentari che le hanno votate? Oggi Mattarella vi ha firmato il codice antimafia, dicendo che è scritto coi piedi. Scrivete le leggi coi piedi, poi ricattate il Parlamento con la fiducia. E venite anche a dire che sono leggi buone perché hanno avuto tanti voti? Ma per favore, giudichiamole nel merito. Alla gente interessa cosa c’è dentro una legge”. “Noi abbiamo fatto quello che un Parlamento deve fare” – afferma Rosato – “Abbiamo applaudito tutti, nel Parlamento, il richiamo del presidente Napolitano quando ha detto che andava fatta la legge elettorale. E abbiamo applaudito tutti, per lo stesso motivo, il presidente Mattarella. Tutti i partiti erano favorevoli a fare la legge elettorale, ma poi c’è chi si è sfilato in tutte le occasioni“. “A me non interessa cosa avete applaudito” – replica Travaglio – “Quando dovevate fare una legge elettorale al posto del Porcellum, che era incostituzionale, ne avete scritta un’altra coi piedi, altrettanto incostituzionale, che vi è stata bocciata dalla Consulta. Adesso dite che eravate costretti a farla in fretta e furia perché non avevate una legge elettorale. E invece è falso. Noi abbiamo una legge elettorale, perché non esiste il vuoto. Abbiamo il Consultellum, che è un proporzionale. Potevate adeguarlo tra Camera e Senato“. E aggiunge: “Avete invece deciso di truccare le regole elettorali a meno di 6 mesi dalle elezioni per fregare i partiti che non vi piacciono e favorire quelli che vi piacciono. In più, avete messo i due terzi dei nominati, sei multi-candidature pro capite e noi dovremmo ringraziarvi? Ma noi elettori siamo incazzati neri, perché per l’ennesima volta non potremo scegliere i nostri parlamentari”

Precedente Gentiloni parla di Ue, Di Battista attacca: "Lei è solo un fantasma" Successivo I 5 stelle si tagliano lo stipendio e regalano un ecografo all'ospedale Loreto Mare di Napoli