Il Pd rispolvera il “treno di Rutelli”: 400mila euro per LaBuffonataTour

Ma quanto costa il treno di Renzi?

Affittare un treno è possibile, basta pagare e per il treno di Renzi ci penseranno le casse (esangui) del Partito Democratico. Cinque vagoni, uno adibito a sala stampa e uno come sala riunioni: un intercity appositamente riadattato per utilizzi charter che, come ricostruisce il Fatto Quotidiano da listino prezzi di Trenitalia, prevede un costo variabile dai 20 ai 44 euro a chilometro: un impegno di spesa minimo di 250mila euro, ma che secondo i beniformati, può lievitare a 400mila euro.

Conti che non faranno piacere ai 184 dipendenti del Partito Democratico in cassa integrazione, dato il bilancio in rosso per 9,5 milioni di euro, complice il buco lasciato dalla campagna per il Sì al referendum costituzionale di dicembre.

Delle spese non si fa menzione sul sito ufficiale della campagna treno.partitodemocratico.it dove al contrario fa bella mostra di sè una pagina per chi volesse sostenere economicamente l’iniziativa.

Precedente La denuncia di una madre contro i pedofili: “Non scaricate quel gioco, è pericoloso” Successivo Luigi Di Maio: campagna elettorale più scorretta della storia