Bari, trovato cadavere di un 75enne: era morto in casa da 2 anni tra insetti e topi

La vittima, di origini venezuelana, non aveva parenti in Italia, per questo motivo nessuno si sarebbe accorto della sua morte. In questi giorni sua sorella era a Bari e voleva andarlo a trovare…

In due anni nessuno si era mai accorto della sua scomparsa. È indubbiamente una storia triste quella che arriva dalla provincia di Bari. Il cadavere di un uomo di 75 anni è stato trovato nella sua abitazione in via Cremona, a Carbonara. La salma, in avanzato stato di decomposizione, è stata rinvenuta dai carabinieri: secondo i primi accertamenti l’anziano sarebbe deceduto da almeno due anni.

L’allarme è scattato in seguito ad una segnalazione della sorella dell’uomo deceduto: la donna, di origini venezuelane, si è rivolta alle forze dell’ordine perché in questi giorni era a Bari e non riusciva a mettersi in contatto con il fratello. Una volta giunti all’appartamento dell’uomo i militari dell’Arma hanno effettuato la angosciante scoperta: il cadavere dell’uomo giaceva sul letto, facendo ipotizzare una morte per cause naturali, mentre l’appartamento si presentava sporco e infestato da insetti e topi.

Precedente “L’sms può aspettare”, la divertente campagna contro l’uso del cellulare mentre si cammina. Ma il finale toglie il fiato Successivo Carrara, il Pd avvia le espulsioni dopo lo scontro sul candidato sindaco e la storica sconfitta: 16 dem nella lista nera