Aziende spostate dal Nord al Sud per fallire. 14 arresti

Operazione Ginetto della Guardia di Finanza di Crotone – Fallimenti pilotati, arrestati 14 soggetti

Aziende del nord Italia in difficoltà e prossime al fallimento venivano spogliate dei beni e spostate a Crotone per farle fallire: arrestate 14 persone appartenenti ad un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati fallimentari.

È in corso dall’alba di questa mattina una vasta operazione di polizia economico finanziaria volta a sgominare una articolata associazione a delinquere operante fra il Crotonese, il Piemonte, la Liguria e la Lombardia. Su ordine del GIP del Tribunale di Crotone Michele Ciociola, a seguito della richiesta da parte del Sostituto Procuratore titolare delle indagini, dott. Gaetano Bono, sono stati sottoposti alla misura cautelare in carcere quattro crotonesi accusati di aver fatto parte di un sodalizio delinquenziale con ramificati contatti al nord. Costoro si occupavano di “far fallire”, presso il Tribunale di Crotone, società in difficoltà economica e gravate da debiti tributari rilevanti.

Precedente G5 Sahel, il missionario: “Una vergogna i militari italiani in Niger” Successivo Ha la gamba amputata, Inps chiede verifica per la pensione: 87enne costretto ad andare in ambulanza